Thai Shiatsu

Nel Thai Shiatsu la morbida dinamicità del massaggio thailandese incontra il delicato rigore del trattamento Shiatsu. In questa tecnica, infatti, confluiscono i saperi e le manualità di due importanti culture che concepiscono l’uomo nella sua totalità di mente, corpo e spirito, quella thailandese e quella giapponese.  La matrice teorica nell’approccio all’uomo accomuna il massaggio thailandese allo shiatsu giapponese, ma vi sono sostanziali differenze nelle manualità e nelle modalità di intervento. Dall’Antico Massaggio Tradizionale Thailandese, una vera e propria arte nata più di duemila anni fa, il Thai Shiatsu mutua le manovre dinamiche, le posizioni agevoli, gli stiramenti assistiti, i movimenti elastici che agiscono su tutto il corpo, con continuità, dai piedi alla testa, l’uso di mani, dita, palmi, gomiti, avambracci, piedi, talloni e ginocchia per effettuare varie manipolazioni quali compressioni, estensioni, torsioni, stiramenti, impastamenti, percussioni a mani giunte, scuotimenti ed altre ancora. Lo Shiatsu, tecnica relativamente giovane rispetto all’Antico Massaggio Thailandese ma che si ispira agli originari concetti della Medicina Tradizionale Cinese, offre al Thai Shiatsu la sua rete energetica dei meridiani, trattati con fine acutezza percettiva, per l’individuazione dei blocchi energetici, e con solida centratura per assicurare sostegno e attenzione alla persona trattata.  Ne risulta un gradevole trattamento ibrido in cui l’operatore si prende cura sia del corpo fisico che del corpo energetico della persona trattata. In pieno silenzio, l’operatore, ascolta il ritmo interiore della persona e la aiuta a liberare le energie vitali bloccate: chi sceglie il Thai Shiatsu non può fare a meno di lavorare sul proprio corpo e su un profondo stato di concentrazione e calma interiore, esaltando in tal modo il potenziale di autoguarigione dell’organismo.

Il trattamento è normalmente eseguito a terra, su un morbido futon, senza l’ausilio di oli. Si resta vestiti, con abiti comodi e leggeri. Il corpo viene allungato con manovre di stiramento per aumentare la lunghezza della muscolatura e migliorare la flessibilità. Se ne ricavano sensazioni di profondo rilassamento e distensione, oltre a un effetto riequilibrante a livello emotivo e per coloro che soffrono di insonnia.  Il Thai Shiatsu possiede un alto potenziale di cura e prevenzione e vale la pena elencare quei benefici per i quali si può più facilmente trovare riscontro:⦁ risposturizzazione dell’apparato scheletrico,⦁ allentamento delle tensioni di carattere tendineo-muscolare e articolare,⦁ miglioramento della circolazione sanguigna e linfatica,⦁ attenuazione dei disturbi di carattere locomotorio (lombaggini, dolori cervicali, ecc.),⦁ maggiore flessibilità,⦁ tonificazione muscolare,⦁ espulsione delle tossine,⦁ incremento della capacità respiratoria,⦁ eliminazione di grassi, tessuti adiposi e ristagno di liquidi.

Chiedi maggiori informazioni